WHITESNAKE: edizione deluxe per i 30 anni di “1987” e lo sfogo di Sykes contro Coverdale

3199

Esce oggi 27 Ottobre 2017 la versione super rimasterizzata e arricchita di un grande classico che ha segnato in maniera indelebile la carriera dei WHITESNAKE e influenzato l’universo hard rock.

Dopo 10 anni di rock blues sopraffino, arrivò il periodo della muta per il serpente bianco di David Coverdale in occasione della pubblicazione del settimo album: nell’Aprile “1987” una nuova line up, nuovo sound più moderno e tagliente e un’immagine più anni 80 tra capelli cotonati, spandex e sguardi ammiccanti segnarono l’inizio di un nuovo cammino e del successo planetario. La posizione #2 nella classifica di Billboard (nella Top 20 USA e UK rimase poi oltre un anno!), il dominio della rotazione su MTV e gli oltre 10 milioni di copie vendute nel mondo furono la conferma definitiva che consegnò i Whitesnake per sempre alla leggenda

Per celebrare i fasti, a 30 anni dalla sua uscita, in tutti i negozi e su tutte le piattaforme online è finalmente disponibile “1987 – 30th Anniversary Edition”, in più formati e per tutti portafogli, pronto a stuzzicare anche i fans più esigenti… come già per l’edizione del 20° Anniversario (2007) ma questa volta si osa anche di più!

In allegato trovate il video dell’unboxing dell’edizione più completa Super mega Deluxe offerto da sua maestà Coverdale in persona… 4CD+DVD con l’album in versione originale rimasterizzata, una serie di brani live, registrazioni di prove e demo inediti, libro fotografico con una raccolta di rare immagini d’epoca, la replica del manoscritto di Coverdale con i testi e sul DVD i videoclip che all’epoca ci fecero sognare (“Still Of The Night” “Here I Go Again”, “Is This Love e “Give Me All Your Love”) con l’aggiunta naturalmente di inedite immagini dietro le quinte, che vedono protagonista accanto alla band la bellissima Tawny Kitaen, splendida modella e allora moglie di Coverdale. I quattro singoli estratti all’epoca e grandissime hit, vengono anche riproposti in versione radio-remix. La riedizione si rende disponibile anche in versione doppio CD, cd singolo e naturalmente vinile (doppio). Un vero gioiellino!

Nel video dell’unboxing fa piacere che Mr Coverdale menzioni con affetto e riconoscenza John Sykes, il chitarrista che all’epoca scrisse questo album con David per poi ritrovarsi di lì a poco sostituito da Adrian Vandenberg a causa di misteriose controversie tutt’oggi irrisolte: Dalla sera alla mattina mi ritrovai fuori dalla band che avevo contribuito parecchio a risollevare…”, ha dichiarato Sykes in una recente intervista, incalzato sull’annosa questione se fosse stato o meno interpellato per questa rimasterizzazione. “Dopo aver scritto e registrato 9 di quelle tracce, ancora aspetto una spiegazione plausibile sulla mia esclusione, figuriamoci se qualcuno avrebbe mai potuto richiamarmi in questa occasione… Ho cercato di affrontare David più volte all’epoca, ma è sfuggito, costantemente. Addirittura una volta in cui lo raggiunsi nello studio dove stava registrando le parti vocali, uscì di corsa e scappò a bordo della sua Rolls Royce sbattendomi letteralmente la portiera in faccia! Sono talmente irritato che non ho più nemmeno voglia di chiarire con lui a questo punto… Coverdale disse che fu la Geffen Records ad imporre il cambio di line up, ma sarà vero quanto la sua asserzione di aver scritto il 95% delle parti di chitarra di ‘1987’, quando allora non sapeva manco reggerla in mano una chitarra! Sono dovuto passare per vie legali per ragioni di copyright e non è mai una passeggiata… Si è parlato di eventi speciali legati a questa ripubblicazione, mi spiace io non sono disponibile per i bugiardi seriali!”.

Ricordiamo che accanto a Coverdale in studio durante le incisioni di “1987” c’erano appunto John Sykes alla chitarra, Neil Murray al basso e Aynsley Dunbar (ex Journey, Frank Zappa) alla batteria. Dopo il licenziamento in tronco di tutti i musicisti, la touring line up si compose invece di Adrian Vandenberg e Vivian Campbell alle chitarre, Rudy Sarzo al basso e Tommy Aldridge alla batteria.

Per quanto riguarda il futuro, i Whitesnake (con il nostro Michele Luppi alle tastiere!) fanno sapere tramite la pagina Facebook ufficiale di avere in cantiere un nuovo album, in programma per la primavera 2018, cui seguirà l’immancabile tour mondiale: “I nuovi brani sono fottutamente belli”, anticipa Coverdale. Classico stile Whitesnake, puro hard rock blues, e non mancheranno alcune epiche ballad… Il Serpente Bianco è pronto a mordere, ancora una volta!”.

 

 

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.