Esce “Eros Duets”, l’album che celebra i duetti di Ramazzotti

658

Il 17 novembre esce in Italia, in formato cd e vinile, “EROS DUETS” (Sony Music Italy), l’album che celebra i più importanti duetti della carriera di EROS RAMAZZOTTI.
Il disco sarà disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Sempre il 17 novembre uscirà in tutto il mondo la versione internazionale.

“EROS DUETS” contiene 15  eseguiti con alcuni dei più importanti artisti internazionali e non: Tina Turner, Nicole Scherzinger, Giorgia, Anastacia, Ricky Martin, Cher, Andrea Bocelli, Carlos Santana, Patsy Kensit, Take 6, Ornella Vanoni, Antonella Bucci, Raf, Luciano Pavarotti e The Chieftains. Il tutto è arricchito da un booklet di 36 pagine.

Questa la tracklist della versione italiana dell’album: “Cose della vita (Can’t stop thinking of you)”, Eros Ramazzotti & Tina Turner; “Fino all’estasi”, Eros Ramazzotti & Nicole Scherzinger; “Inevitabile”, Eros Ramazzotti & Giorgia; “I belong to you (il ritmo della passione”), Eros Ramazzotti & Anastacia; “Non siamo soli”, Eros Ramazzotti & Ricky Martin; “Più che puoi”, Eros Ramazzotti & Cher; “Musica è”, Eros Ramazzotti & Andrea Bocelli; “Fuoco nel fuoco”, Eros Ramazzotti & Carlos Santana; “La luce buona delle stelle”, Eros Ramazzotti & Patsy Kensit; “Un attimo di pace”, Eros Ramazzotti & Take6; “Solo un volo”, Eros Ramazzotti & Ornella Vanoni; “Amarti è l’immenso per me”, Eros Ramazzotti & Antonella Bucci; “Anche tu”, Eros Ramazzotti & Raf; “Se bastasse una canzone”, Eros Ramazzotti & Luciano Pavarotti; “Un’emozione per sempre”, Eros Ramazzotti & The Chieftains.

Commenti FB
Articolo precedenteTruffe agli anziani, ecco la banda
Articolo successivoC’era una volta lo smog
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati