Due keniani, fratello e sorella, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di tentato sequestro di minori. Avrebbero trentato di rapire tre bambini all’oratorio di Carugate.  Ieri la donna sarebbe entrata nel bar  dell’oratorio dove avrebbe afferrato per le braccia tre bambini di 7, 10 e 11 anni, tentando di portarli all’esterno, dove l’attendeva il fratello. E’ stata però  bloccata da alcuni genitori presenti nella struttura. . Vista la reazione dei presenti i due sono fuggiti e, grazie all’intervento dei militari chiamati dai genitori, sono stati bloccati poco più tardi.Il Comune di Carugate chiede “sia fatta chiarezza” sulle circostanze. Il sindaco di Carugate, Luca Maggioni, ha detto che se risultasse vero quanto appreso finora “sarebbe un fatto molto grave. Alcuni presenti, le cui testimonianze sono al vaglio degli inquirenti, hanno detto che i due keniani, fratello e sorella, sono residenti da tempo nella zona. Il procuratore capo di Monza, Luisa Zanetti, al momento si è limitata a confermare che il pm titolare del fascicolo ha chiesto al Gip la convalida degli arresti. “Escludiamo però – ha precisato – collegamenti con qualsivoglia tipo di organizzazioni criminali dedite al traffico di esseri umani o simili”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.