Home News Sda, trovata l’intesa; riparte l’hub milanese

Sda, trovata l’intesa; riparte l’hub milanese

Oggi in Prefettura a Milano, dopo una lunga trattativa, è stata raggiunta l’intesa tra i sindacati e l’azienda per la riapertura della sede SDA di Carpiano. Dopo un blocco durato circa 3 settimane, il nuovo consorzio affidatario dell’appalto operativo nel sito logistico e le due organizzazioni sindacali, SOL COBAS e SI COBAS, rappresentative della quasi totalità dei circa 400 lavoratori, hanno sottoscritto gli accordi che consentono la ripresa dell’attività produttiva. L’intesa raggiunta riconosce come priorità assoluta la riapertura immediata del magazzino e il ripristino dell’operatività dell’Hub di Milano Carpiano. I lavoratori inizialmente saranno impiegati su turnazione, a cui si accompagnerà il ricorso al Fondo Integrazione Salariale, per poi ritornare al tempo pieno a partire dal prossimo 20 novembre.  “È stato raggiunto un obiettivo importante – ha commentato il Prefetto Luciana Lamorgese – riuscendo a coniugare l’assoluta esigenza di ripristino di un servizio pubblico con la salvaguardia del lavoro dei dipendenti dell’Hub di Carpiano e di quelli impiegati negli altri siti di distribuzione ad esso collegati.”

Commenti FB
Articolo precedenteA Milano il primo servizio di scooter sharing elettrico
Articolo successivoP!nk, arriva il nuovo album “Beautiful Trama”
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version