Valtellina, 13 fine settimana di pizzoccheri

1915

Teglio rinnova gli appuntamenti con il gusto della cucina della Valtellina. Dal 2 settembre iniziano 13 fine settimana enogastronomici, nei quali i ristoranti, oltre a presentare i pizzoccheri secondo l’antica ricetta originale dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio, proporranno i piatti della tradizione valtellinese, nelle vesti più sfiziose. Un fine settimana di manifestazione in più rispetto al 2016, anche per accontentare le tante richieste pervenute durante l’edizione record dell’anno scorso che ha fatto registrare oltre 40.000 coperti serviti nei ristoranti tellini. Nella stagione dei raccolti e della vendemmia si potranno riscoprire antichi sapori grazie alle abili mani degli chef di Teglio che proporranno antiche ricette che esalteranno i profumi sani e genuini di una volta. Quelle del “Pizzocchero d’Oro e Sapori d’Autunno” saranno giornate all’insegna del gusto: oltre ai pizzoccheri le tavole saranno imbandite da sciatt, gustosi salumi come bresaole di manzo, cervo e cavallo, polenta taragna, manfrigole di grano saraceno, funghi, selvaggina e formaggi come Bitto DOP e Casera DOP, pane di segale e dolci casalinghi come la bisciola. Il tutto accompagnato dai grandi vini DOCG di Valtellina: il Nebbiolo delle Alpi.

Le date:

-Pizzocchero d’Oro: 2-3, 9-10, 16-17, 23-24 settembre;

-i funghi: 30 settembre – 1° ottobre, 7-8 ottobre, 14-15 ottobre;

-la cacciagione: 21-22, 28-29 ottobre, 4-5 novembre;

-i sapori autunnali: 11-12, 18-19, 25-26 novembre.

Durante la manifestazione nei ristoranti aderenti sarà possibile degustare menù a tema nei quali il piatto principe sarà, come di consueto, il pizzocchero, ma ogni locale potrà personalizzare i menù, per cui si consiglia la prenotazione diretta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.