Anziani e malati spesso soffrono maggiormente lo svuotamento delle città in estate e la carenza di servizi. Per questo Federfarma Lombardia ricorda che a Milano, Lodi, Monza e in tutta la regione è attivo un servizio di consegna a domicilio dei farmaci, totalmente gratuito per le persone che non possono muoversi o soggette a patologie gravi. Per le persone non autosufficienti sarà sufficiente telefonare al numero verde 800 189521 (dalle 9 alle 18, solo nei giorni feriali) ed il servizio provvederà a mettere in contatto il cittadino con la farmacia che si occuperà della consegna a domicilio, così il paziente potrà accordarsi direttamente con il farmacista della farmacia. Al servizio aderisce la grande maggioranza delle farmacie private di Milano, Lodi, Monza e della Lombardia. Le persone che durante le ferie estive hanno bisogno di una farmacia – anche nelle zone turistiche lombarde – possono usufruire delle informazioni del sitowww.turnifarmacie.it. Utilizzabile anche da smartphone; il sito elenca le farmacie in turno di guardia farmaceutica su tutto il territorio della Regione Lombardia. Le farmacie di turno sono quelle che effettuano orario continuato e che garantiscono l’apertura nei giorni festivi e negli orari notturni.

Commenti FB
Articolo precedenteA Milano diminuscono le multe, in aumento quelle per divieto di sosta
Articolo successivoNumero unico emergenze, Maroni: estendiamolo anche alle Marche
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.