“Grazie a un investimento di 6,7 milioni di euro, parte l’iter per realizzare un’opera importantissima per difendere i centri abitati della valle del Lambro. Con una modalita’ inedita che ci consente tra l’altro di risparmiare risorse, in quanto per stoccare le acque del torrente Bevera, affluente del Lambro, in caso di piena, si riempiranno gli spazi di un’ex miniera abbandonata”.
Lo dichiara l’assessore al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta’ metropolitana Viviana Beccalossi, che oggi a Costa Masnaga (Lecco) ha firmato l’accordo  per la realizzazione di una vasca di laminazione per le piene del torrente Bevera.

“La vasca – prosegue Viviana Beccalossi – potra’ raccogliere fino a 1,4 milioni di metri cubi d’acqua del Bevera, consentendo quindi, in caso di portate eccezionali, di alleggerire quella del Lambro e tutelare tutti i Comuni del bacino, fino ad arrivare a Monza.  Da oggi- continua l’assessore Beccalossi – si procedera’ spediti verso la realizzazione. Disponendo gia’ della progettazione definitiva e conclusa la Conferenza di Servizi con tutte le autorizzazioni acquisite, possiamo contare sul completamento della progettazione esecutiva entro l’estate e l’avvio delle procedure di bando in autunno, con l’obiettivo di avviare i cantieri a inizio 2018”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.