Milano, la Tari si può pagare on line

3433

Da agosto i milanesi potranno pagare la tassa sui rifiuti direttamente sul sito del Comune grazie al nuovo “PagoPa” adottato da Palazzo Marino. La sperimentazione, che andrà a sostituire il tradizionale Mav, partirà con la Tari per la quale il Comune sta inviando proprio in questi giorni oltre 600mila inviti di pagamento. Chi sceglierà la soluzione in due rate potrà pagare entro il 31 luglio la prima rata scegliendo tra varie modalità: l’home banking senza costi aggiuntivi oppure il pagamento in contanti attraverso gli istituti di credito convenzionati al costo di 3,3 euro o ancora dal tabaccaio o nei supermercati convenzionati al costo di 1,3 euro. I cittadini che, invece, sceglieranno di pagare con un’unica soluzione entro il 30 settembre potranno farlo direttamente dal sito del comune. La possibilità verrà messa a disposizione dei residenti a partire dal 2 agosto e per i non residenti domiciliati a Milano entro fine anno, quando potranno accedere anche loro al fascicolo del cittadino. Il servizio riguarda per ora solo la Tari, ma nei prossimi mesi la piattaforma verrà implementata per permettere il pagamento di tutti i servizi offerti dal comune. PagoPa è un sistema messo in piedi da AgID, l’agenzia per l’Italia digitale che consente ai cittadini e imprese di effettuare i pagamenti verso una pubblica amministrazione in modalità elettronica. Se il sistema in tre anni ha gestito circa 1,5 milioni di transazioni all’anno, con l’ingresso di Milano le transazioni sono raddoppiate arrivando a 3 milioni.

Commenti FB

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.