A casa del sindaco di Lonate il libro mastro della corruzione

751

Sarà interrogato domani mattina in carcere a Busto Arsizio Danilo Rivolta, il sindaco di Forza Italia di Lonate Pozzolo (VA), arrestato ieri per corruzione, tentata concussione e abuso d’ufficio. Avrebbe creato – secondo l’accusa – un sistema corruttivo per spremere denaro e favori dagli imprenditori che si rivolgevano allo studio d’architettura del fratello del sindaco, Fulvio Rivolta; le pratiche edilizie, secondo le indagini, venivano agevolate su misura per chi pagava le tangenti. A casa del primo cittadino di Lonate Pozzolo, perquisita ieri dai carabinieri, è stato trovato il libro mastro della corruzione; documenti con nomi e cifre che comproverebbero i traffico di Rivolta il quale, intercettato mentre parla con la compagna (assessore a Gallarate e finita nella stessa inchiesta), dice per esempio “con questi 13mila ci facciamo il salotto”. A casa del fratello architetto invece i carabinieri hanno sequestrato una colonna il cui valore storico e architettonico verrà valutato dalla Sovrintendenza di Milano.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.