Piantine a domicilio per gli orti urbani di Milano: saranno oltre mille quelle distribuite porta a porta dagli agricoltori della Coldiretti agli abitanti del quartiere Tortona, in collaborazione con l’associazione Base, oggii giovedì 4 maggio alle ore 10. L’iniziativa è organizzata in occasione di Milano Food City e proseguirà con un mercato speciale di Campagna Amica dedicato a frutta e verdura, che si terrà sempre oggi  dalle ore 10 alle 22 nel cortile dello spazio Ex Ansaldo in via Bergognone 34. Oggi aprirà anche l’esposizione permanente di sei modelli di orto urbano, realizzati dagli agricoltori della Coldiretti, dedicati ognuno a una singola varietà di ortaggio e a una specifica via del quartiere Tortona.

A Milano – stima la Coldiretti – ci sono oltre mille orti urbani, segnale di un sempre più stretto legame tra la città e la voglia di natura e sana alimentazione. A livello nazionale, secondo una ricerca Coldiretti, sono oltre 20 milioni gli italiani che tra la primavera e l’estate lavorano negli orti, nei giardini o e nei terrazzi per dedicarsi, oltre che alla tradizionale cura dei vasi di fiori, alla coltivazione “fai da te” di lattughe, pomodori, piante aromatiche, peperoncini, zucchine, melanzane.

 

Il 25,6% degli italiani che coltiva da sé piante e/o ortaggi lo fa soprattutto per la voglia di mangiare prodotti sani e genuini, ma anche per passione (10%) e in piccola parte per risparmiare (4,8%), secondo l’ultima indagine Coldiretti/Censis.  Si tratta peraltro di un interesse che ha una diffusione trasversale tra uomini e donne, fasce di età e territori di residenza anche se dall’analisi emergono aspetti sorprendenti: la percentuale è più alta tra i giovani rispetto agli anziani e tra le donne rispetto agli uomini. Tra i giovani di età compresa tra i 18 ed i 34 anni la percentuale sale addirittura al 50,8 % e per quanto riguarda il genere a coltivare l’orto è oltre il 47,5% degli uomini a fronte del 43% delle donne.

L’investimento per realizzare un orto in giardino si può stimare – informa la Coldiretti – intorno ai 250 euro per 20 metri quadrati “chiavi in mano” per acquistare terra, vasi, concime, attrezzi, reti per limitare le piantine, sostegni vari, sementi e piantine. Individuare lo spazio giusto e, la stagionalità, conoscere la terra di cui si dispone, scegliere attentamente semi e piantine a seconda del ciclo e garantire la disponibilità di acqua sono alcune delle regole da seguire per ottenere buoni risultati. Numerose sono le possibilità per superare il problema dello spazio limitato: per piantare ortaggi e frutta dall’orto portatile a quello verticale, dall’orto “riciclabile” a quello in terrazzo.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.