Sono 226.356 i lombardi che domenica 30 aprile hanno partecipato alle Primarie del Partito democratico per eleggere il nuovo segretario nazionale. Matteo Renzi ha vinto con 172.546 voti pari al 76,65 per cento. Seguono Andrea Orlando con 50.160 voti pari al 22,28 per cento e Michele Emiliano con 2.406 voti pari al 1,07 per cento. In Lombardia sono stati eletti 158 delegati all’Assemblea Nazionale del Partito: 122 con Renzi, 34 con Orlando e 2 con Emiliano.

“E’ stata una bella giornata di partecipazione che ha dimostrato, ancora una volta, che le primarie funzionano. Certo, possiamo correggerci e affinare gli strumenti, ma non diventeremo mai un partito che invoca la trasparenza e poi sceglie i candidati con qualche decina di click. Siamo un partito vero, fatto di donne e uomini reali. Un partito che trae forza dai suoi volontari, tanti, a partire da quei 6mila che domenica hanno permesso le nostre primarie” dice Alessandro Alfieri, Segretario del PD Lombardo.

Commenti FB
Articolo precedenteBlitz della Polizia davanti alla stazione centrale di Milano
Articolo successivoBlitz in Centrale, protesta del Cantiere in Questura. Si del Pd ma si smarca Majorino
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati