Papa Francesco ha scritto una lettera all’arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, per esprimere riconoscenza “per lo spirito con cui sono stati vissuti i vari incontri, come anche per l’organizzazione che ha consentito la partecipazione di tutti e ha dato modo, specialmente ai giovani e agli adolescenti, di esprimere la loro gioia e la loro vivacità contagiosa”. La visita a Milano e Monza del 25 marzo scorso è stata per il Pontefice “una indimenticabile giornata di preghiera, di dialogo e di festa”, durante la quale ha vissuto “momenti di grande comunione” con la comunità diocesana “sperimentando l’entusiasmo della fede e il calore dell’ accoglienza dei milanesi”.  “Sono grato anche – ha aggiunto il Papa – per il sincero affetto manifestato da diverse realtà ecclesiali e civili, come pure dai singoli fedeli: tutto ciò è segno di amore alla Chiesa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.