MAYHEM: le origini del black metal in concerto solo a Milano, posticipata Roma

2820

I MAYHEM, band capostipite e pionieristica del true black metal norvegese, tornano in Italia e questa volta per suonare per intero lo storico album di debutto “De Mysteriis Dom Sathanas” (Deathlike Silence, 1994), celebrando dal vivo questa pietra miliare della discografia di metal estremo.

MAYHEM De Mysteriis Dom Sathanas Live 2017

Giovedì 6 APRILE @ Live Club – Trezzo sull’Adda (MILANO)

Apertura porte: ore 19.00

Inizio concerti: ore 21.00

Prezzo del biglietto in prevendita: €25,00+d.p.

Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €30,00

Martedì 23 MAGGIO @ Orion Live Club – Ciampino (ROMA) – ANNULLATO ATTENZIONE! Siamo spiacenti di comunicare che, indipendentemente dal controllo di Barley Arts, a causa di un conflitto di programmazione tra la band e i suoi agenti europei, il concerto previsto il 23 maggio a Roma è POSTICIPATO a data da destinarsi nel corso del prossimo autunno.

Biglietti disponibili in prevendita per la data di Milano su Ticketone (sito e punti vendita).

Diffidate dai canali di vendita non ufficiali!

“De Mysteriis Dom Sathanas”, full-lenght d’esordio dei Mayhem dopo l’EP “Deathcrush” del 1987, è considerato uno degli album black metal più importanti di tutti i tempi. La sua lavorazione durò 7 anni, dal 1987 al 1994 e si è svolta proprio nel periodo più complicato per la band: si susseguirono il suicidio in circostanze misteriose del vocalist Per “Dead” Ohlin e l’omicidio del chitarrista Øystein “Euronymous” Aarseth per mano del bassista Varg Vikernes, allora conosciuto come Count Grishnackh e diventato famoso in seguito per gli album incisi in carcere sotto l’egida di Burzum.

Mentre il vocalist originario Dead era svedese, il suo sostituto nell’album, Attila Csihar, era ungherese e sfoggiava uno stile in qualche modo atipico rispetto agli standard del black metal nordico dei tempi, e questa variazione all’epoca suscitò reazioni contrastanti tra i fans.

Secondo la rivista Metal Hammer, «“De Mysteriis Dom Sathanas”, a due decadi dalla sua registrazione rimane in testa a tutte le playlist di ‘miglior album’ stilate dai fans storici del genere, mentre allo stesso tempo è fonte primaria di ispirazione per band emergenti i cui membri spesso non erano nemmeno nati all’epoca della sua pubblicazione. In molti direbbero che si tratta del più importante album nel vasto e prolifico catalogo del black metal, e in pochi potrebbero contraddire questa affermazione».

Senz’altro lo è, accanto al seminale “Black Metal” (1982) dei Venom

I Mayhem nel 2017 sono Attila Csihar (voce), Teloch (chitarra), Ghul (chitarra), Necrobutcher (basso) e Hellhammer (batteria e percussioni).

 

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.