Vigevano, abusi e violenze. Fermata baby gang

675

I carabinieri di Vigevano (Pv) hanno smantellato una banda di minorenni, bulli quindicenni che picchiavano e violentavano le loro vittime, in particolare un coetaneo fragile. Quattro gli arresti, sei le denunce. Vessazioni che venivano riprese con i telefonini per ridicolizzare il ragazzo e aumentare il suo stato di prostrazione. Il quindicenne, sembra la vittima preferita dal branco di baby bulli, in un caso sarebbe stato anche costretto a bere fino a ubriacarsi e poi portato in giro a quattro zampe con una catena al collo. In un’altra occasione il ragazzo è stato tenuto appeso per le gambe a testa in giù su un ponte, denudato e costretto a subire atti sessuali. Il gruppo girava video e scattava foto che puntualmente venivano fatti girare in rete. Pesanti le accuse per i minorenni: concorso in violenza sessuale, riduzione in schiavitù, pornografia minorile, violenza privata aggravata. Gli arrestati sono stati portati al Beccaria di Milano. La banda ogni tanto si divertiva anche a vandalizzare i treni.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.