Neve abbondante sulle Alpi

742
La nevicata in corso a Livigno (So)

Nevica sulle Alpi, con grande soddisfazione degli operatori turistici delle stazioni sciistiche alle prese con un inverno contraddistinto da un lungo periodo di assenza di precipitazioni. Una nevicata, quella in corso da ore, che rinforza il manto bianco dopo l’ultima perturbazione, qualche settimana fa, che aveva interrotto la siccità e che fa sperare in un finale di stagione ideale per gli sciatori. Cosa prevedono i metereologi per i prossimi giorni? Secondo 3bmeteo.com “una vasta perturbazione attraversa l’Europa collegata da un vasto vortice freddo centrato sul Mar del Nord e che ingloba gran parte del comparto europeo centro-settentrionale. La coda di questa perturbazione interesserà anche l’Italia dando luogo ad una bassa pressione secondaria sulla Valpadana. E’ peggiorato al Nord con piogge e rovesci più abbondanti a ridosso di Alpi, Prealpi, pedemontane, Liguria centro-orientale; fenomeni a tratti intensi anche sulla Toscana nord occidentale. Su queste zone possibili accumuli complessivi di oltre 50-60mm. Precipitazioni più deboli e occasionali invece sulla Valpadana, in particolare sul Piemonte in gran parte in ombra pluviometrica. Neve sulle Alpi mediamente dai 1000-1400m di quota, in calo serale. Entro fine giornata qualche pioggia o rovescio sparso anche su restante Toscana, Lazio, Umbria, Marche, ovest Abruzzo e nord Campania, isolata sulla Sardegna.  Attenzione al vento che soffierà anche forte da Sudovest su Alpi, nord Appennino con raffiche prossime i 90-100km/h in quota; venti tesi anche tra Liguria e Toscana con raffiche di oltre 60-70km/h sulle coste. Temperature in aumento al Centrosud, ben oltre la media, in calo nei massimi al Nord. Mercoledì il fronte scivolerà rapidamente sui Balcani con ultime piogge sparse al Sud ma in rapido esaurimento entro il pomeriggio; migliora al Centronord salvo qualche fiocco di neve sulle Alpi di confine occidentali. Nei giorni successivi sole prevalente o al più variabilità a tratti specie su Toscana e Alpi di confine con qualche fenomeno. Entro venerdì sera nuovo peggioramento al Nordovest, preludio ad una nuova fase piovosa attesa per il prossimo weekend”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.