Più di 500 mila fedeli sono attesi alla messa che Papa Francesco celebrerà a Monza in occasione della sua visita, sabato 25 marzo. Ad un mese dall’appuntamento, l’Arcivescovo di Milano Angelo Scola e le istituzioni hanno fatto il punto dell’organizzazione. La visita durerà una giornata (il Papa arriverà alle 8 del mattino e ripartirà in serata). Imponente la macchina organizzativa anche dal punto di vista della sicurezza.

Tra i desideri del Papa durante la sua visita a Milano c’è quello di salutare i detenuti di San Vittore uno per uno. “Ed è un desiderio che sarà esaudito”, ha detto oggi il portavoce della curia milanese nella conferenza stampa. Una parte corposa della giornata milanese si svolgerà nel carcere, dove il Papa si fermerà un paio d’ore pranzando con i detenuti. Altro grande appuntamento è la Messa nel parco di Monza. “Ma la visita non sarà assolutamente un evento blindato”, ha detto il prefetto di Milano Luciana Lamorgese. “C’è grande attesa e stiamo facendo un grande lavoro di squadra tra tutte le istituzioni” ha aggiunto il presidente della Regione Roberto Maroni. “Il Papa vuole incontrare la realtà poliforme di Milano – ha detto il sindaco Giuseppe Sala – e noi dobbiamo metterci al servizio del Santo Padre perché la visita funzioni al meglio”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.