Eutanasia in Svizzera per dj Fabo

893

“Fabo è morto alle 11.40: ha scelto di andarsene rispettando le regole di un paese che non è il suo”. Con queste parole Marco Cappato ha annunciato su twitter la morte del giovane milanese, rimasto tetraplegico e cieco in seguito a un incidente stradale e che era arrivato in Svizzera per sottoporsi al suicidio assistito. Fabo si trovava in una clinica vicino a Zurigo. Si era rivolto all’associazione Luca Coscioni esprimendo il suo desiderio di morire. In Italia, nonostante un dibattitto che si trascina da anni, l’eutanasia non è ammessa. Fabo, all’anagrafe Fabiano Antoniani, ha deciso di faris portare nella vicina Confederazione per portare a termine il suo proposito. Oggi haregistrato un ultimo straziante messaggio.

Commenti FB