E’ stata dimessa dalla clinica De Marchi di Milano ed è tornata a casa la sedicenne che è stata molestata e picchiata da due uomini giovedì pomeriggio nell’ultima carrozza del treno Milano-Mortara. Gli investigatori sono al lavoro per  trovare gli aggressori, descritti dalla vittima come due nordafricani sui 25 anni.La ragazza ha detto che si è sentita seguita da quando è uscita da scuola. Col tram 14 è giunta in piazzale Cantore per poi dirigersi a piedi alla stazione di Porta Genova, dove ha preso il treno. Sono state acquisite le immagini delle videocamere installate lungo il percorso. La ragazza ha riportato traumi guaribili in 30 giorni, tra cui la rottura di una costola. Ha raccontato che uno dei due potrebbe essere il ragazzo che un anno fa aveva tentato di contattarla su facebook. Dal sindaco di Milano, Giuseppe sala, l’invito a fare di più per la sicurezza a bordo dei treni ma anche a considerare i rischi dei social network.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.