Pisogne, beccato evasore totale

735

La Guardia di Finanza di Pisogne (Brescia) ha scoperto un commerciante di mobili della Valcamonica che, tra il 2010 e il 2015, non ha dichiarato un euro di tasse. Secondo l’accusa l’imprenditore ha omesso di dichiarare tutti i ricavi della sua attivita’ per dieci milioni di euro. A insospettire le Fiamme gialle e’ stato il tenore di vita dell’uomo, che frequentava centri benessere di lusso, noleggiava auto di grossa cilindrata e si concedeva lauti pranzi nei migliori ristoranti. I finanzieri hanno scoperto che l’azienda di fatto non aveva  una contabilita’ ma le indagini hanno fatto portato alla luce mancate dichiarazioni per oltre 10 milioni di euro e un’evasione dell’Iva per oltre 2 milioni di euro. Il titolare della ditta (G.N., 37 anni, originario di Pian Camuno) e’ stato denunciato per il reato di omessa dichiarazione dei redditi.

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio