Dopo sold out al Tunnel Club di Milano il cantautore britannico Tom Odell torna con nuovo appuntamento italiano, mercoledì 15 febbraio 2017 all’Alcatraz di Milano con il nuovo album Wrong Crowd, uscito il 10 giugno . I biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone e nei punti vendita Vivaticket.

Prodotto da Jim Abbiss (Arctic Monkeys, Kasabian, Adele) Wrong Crowd è il secondo album in studio di Tom Odell e segue di tre anni il disco di debutto Long Way Down, con il quale il giovanissimo cantautore britannico si è imposto all’attenzione di pubblico e critica internazionali. Del nuovo album Tom Odell racconta: “volevo che il suono di queste canzoni fosse maestoso, grandi archi e melodie che enfatizzassero le canzoni, ricche di musicalità senza trattenere nulla”. Ne è una prova Magnetised, il singolo che ha anticipato l’uscita del disco, un glorioso ed esplosivo brano pop dai ritmi incalzanti.

Vincitore  del  BRIT Awards Critic Choice del 2013, con Long Way Down Tom Odell ha venduto oltre un milione di copie e conquistato il prestigioso Ivor Novello Award come Songwriter Of The Year.

TOM ODELL Mercoledì 15 febbraio 2017

Milano, Alcatraz – via Valtellina 25 Apertura porte: 19.30 Inizio concerti: 20.30

Ingresso: € 22 + prev. / € 25 alla porta.

 

Commenti FB
Articolo precedenteSuperEnalotto, a Milano vinti 175 mila euro
Articolo successivoPapillomavirus, domani test gratuiti al Cdi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.