A Giuseppe Pellicanò, l’uomo che fece esplodere il suo appartamento provocando la morte della ex compagna, di una coppia di giovani vicini e il ferimento delle due figlie, è stato riconosciuto un “vizio parziale di mente”. Non si tratta della “classica” incapacità di intendere e di volere ma il vizio, se riconosciuto, potrebbe portare ad uno sconto di pena. L’uomo, nella notte tra l’11 e il 12 giugno, aveva svitato il tubo del gas nel suo appartmento di via Brisochi causando l’esplosione. La perizia, depositata oggi, sarà discussa il 24 febbraio prossimo.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.