Gli investigatori stanno passando al setaccio il passato di Anis Amri, l’autore della strage di Berlino, ucciso a Sesto San Giovanni da due poliziotti durante un controllo. Cosa ci faceva in Italia? È l’interrogativo a cui stanno cercando di dare risposta. La Polizia ha diffuso la foto del suo passaggio alla Stazione centrale di Milano. Le immagini delle telecamere lo riprendono poco prima dell’una di notte del 23 dicembre, nell’atrio dello scalo, diretto all’uscita. Il tunisino è poi andato verso piazza Argentina, da dove partono i pullman sostitutivi della Linea 1 della metro diretti a Sesto San Giovanni. Durante il tragitto era solo. Lo hanno confermato fonti investigative, precisando che Amri in piazzale Argentina ha atteso alcuni minuti, poi è salito a bordo del bus diretto a Sesto. Oltre che sul tragittogli investigatori stanno lavorando sui dati contenuti nel telefono che il tunisino ha lasciato a Berlino, sul luogo della strage.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.