I carabinieri della Stazione Milano-Moscova hanno arrestato un fotografo franco-algerino di 49 anni, che operava nel campo della moda e aveva una condanna per pornografia minorile. Le indagini erano cominciate nell’aprile del 2015, quando due amiche, una studentessa serba ventiseienne e una hostess croata trentenne, avevano denunciato il fotografo agli investigatori. L’arrestato avrebbe molestato almeno sette donne, alle quali si presentava come affermato fotografo di moda, disponibile ad effettuare, gratis, servizi fotografici. Le modelle dovevano presentarsi a casa sua da sole e con una bevanda alcolica da consumare nel corso della sessione. L’arrestato dovrà rispondere di violenza sessuale, di violenza privata, di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L’uomo avrebbe infatti organizzato, in almeno due occasioni, incontri sessuali a pagamento, dei quali intascava il 40% della somma pagata dai clienti alle ragazze.

Commenti FB