9 anni di reclusione per  Maria Giulia ‘Fatima’ Sergio, considerata la prima foreign fighter italiana, che si troverebbe in Siria da oltre due anni a combattere con l’Isis. La ragazza, che viveva con la famiglia a Inzago, nel milanese, risulta latitante.  La sentenza è stata emessa oggi  dalla Corte d’Assise di Milano che ha condannato anche il padre della 29enne, Sergio Sergio, a 4 anni, e il marito, l’albanese Aldo Kobuzi, a 10 anni. Si tratta della prima sentenza in Italia a carico di foreign fighter che si troverebbero ancora nelle zone di guerra.

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio