“La mia assenza è motivata dalla personale necessità di conoscere, innanzitutto, le vicende e i fatti contestati, pertanto fino al momento in cui mi sarà chiarito il quadro accusatorio, ritengo di non poter esercitare i miei compiti istituzionali”: lo ha scritto il sindaco di Milano Giuseppe Sala nella lettera inviata al vicesindaco del Comune Anna Scavuzzo, al vicesindaco della Città Metropolitana Arianna Censi e al presidente del Consiglio Comunale Lamberto Berotolè.  “Ho appreso da fonti giornalistiche – scrive Sala – di essere iscritto nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla “Piastra Expo”. Non ho al momento ricevuto alcuna comunicazione ufficiale; ritengo che l’attuale situazione determini per me un ostacolo temporaneo a svolgere le funzioni” di sindaco del Comune e della Città Metropolitana e pertanto “sarò sostituito rispettivamente dalle vice sindaco Dott.ssa Anna Scavuzzo e Dott.ssa Arianna Censi”. “La prossima settimana – conclude – mi presenterò al Consiglio del Comune di Milano e della città Metropolitana per riferire in merito”

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.