L’ex sede Rizzoli nella morsa del degrado

717

“L’ex sede della Rizzoli – afferma Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – è costantemente occupata da rom e immigrati. Da tempo denunciamo questa situazione insieme ai residenti della zona, da anni esasperati, dal degrado e dalla criminalità tra Cimiano e Crescenzago in aumento. Sono state raccolte centinaia di firme per lo sgombero ma il Comune non si è mai attivato seriamente. In questi giorni anche una trasmissione televisiva nazionale ha documentato una situazione incredibile: veri e propri appartamenti dentro la portineria e l’edificio, decine di occupanti, rifiuti ovunque, degrado insostenibile. Durante la campagna elettorale il Comune fece un mini sgombero non risolvendo nulla, da allora tutto è rimasto uguale. L’edificio di proprietà privata ha le recinzioni divelte e chiunque può entrare tranquillamente persino dalla porta principali. La giunta poteva attivarsi chiedendo la messa in sicurezza alla proprietà (o con i poteri sostitutivi facendolo da sè) e attivando gli sgomberi. Invece il quartiere è assediato dai rom e i furti e le aggressioni sono in aumento. Possibile che situazioni del genere siano consentite senza alcun intervento dell’amministrazione? Se il Comune non vuole contrastare questo fenomeno abbia il coraggio di dire ai cittadini che quell’edificio continuerà a essere luogo di occupazioni, delinquenza e degrado”.

img_0265 img_0266 img_0267

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio