Una lettera di minacce indirizzata al’assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano Pierfrancesco Majorino impegnato nell’accoglienza dei migranti in città. Lo ha spiegato lui stesso sulla sua pagina Facebook. “Giorni fa ho ricevuto una lettera anonima, contenente pesanti minacce nei miei confronti, ovviamente quel che ha scomodato chi ha scritto quella brutta missiva riguarda l’immigrazione – ha detto -. Vengono richiamate le mie posizioni sul tema e la mia proposta di utilizzare una struttura nell’area metropolitana, l’ex ospedale di Garbagnate che, ironia della sorte, io userei pure per gli italiani bisognosi”. “Chi mi insulta sui social, ad esempio, è ovvio che non si augura che io la paghi ‘caro’ come fa invece chi ha perso tempo scrivendo, a macchina, le minacce di cui sopra – ha aggiunto – E però a volte pure un insulto a cui non si dà peso, o una parola esagerata, contribuiscono a creare un clima”. “Possiamo contrastare le idee e i progetti che non condividiamo anche con grande decisione ma dobbiamo prestare attenzione, in un periodo come questo, alle belve a cui diamo, inconsapevolmente, sponda – ha concluso – ovviamente le minacce mi fanno andare avanti con ancora più decisione”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.