Violenta rissa la scorsa notte nella piazza sottostante la sede della Regione Lombardia, a Milano. Coinvolte due fazioni di filippini. Sono rimasti gravemente feriti due giovani, colpiti con armi da taglio e colli di bottiglia in vetro. L’immediato intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano ha consentito di bloccare 10 giovani coinvolti nell’episodio, dei quali 5 sono stati arrestati per rissa aggravata (a un arrestato viene contestato anche il tentato omicidio), mentre gli altri 5, tutti minorenni, sono stati denunciati.  Gli accertamenti  condotti dai Carabinieri hanno consentito di determinare che la rissa è scaturita da futili motivi. Un primo gruppo di giovanissimi filippini, che frequentano la piazza per trascorrervi il tempo libero improvvisando danze di gruppo e canti, ha rimproverato ad alcuni connazionali di aver urinato nelle aiuole. I primi temevano di venire considerati responsabili e di venire allontanati. Gli animi si sono scaldati e i ragazzi sono passati alle vie di fatto. Due giovani sono stati colpiti con armi da taglio e colli di bottiglia in vetro. Il primo, trasportato all’Ospedale Ca’ Granda di Niguarda è del ’98, con ferite al capo e al tronco; il secondo, del ’99, è stato trasportato prima al Policlinico e successivamente alla Clinica De’ Marchi con un ferita  al collo.

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.