Scaricato da Silvio, Parisi fonda un nuovo partito

641

Stefano Parisi annuncia “la nascita di un nuovo movimento politico: ‘Energie per l’Italia”. Un movimento che “non vuole essere un nuovo partititino” e che nasce “non contro” gli attuali partiti del centrodestra “ma portando un’offerta di rinnovamento, di idee e di modo con cui si parla con le persone”. Dobbiamo fare in modo – ha detto l’ex candidato sindaco di Milano per il centrodestra – “che ci sia un’offerta alternativa seria liberare e popolare alternativa a quella di sinistra” e “dobbiamo evitare il rischio che in Italia l’alternativa sia tra Renzi e Grillo: oggi non c’e’ alternativa tra Renzi e Grillo”. “Se così rimangono le cose -ha aggiunto – “non c’e’ alcun dubbio che non sara’ possibile riunire le diverse anime del centrodestra, quella lepenista e quella piu’ moderata.  Con Berlusconi “mica eravamo fidanzati, quindi non sono stato tradito” e “non sono stato licenziato perche’ non sono mai stato assunto”. Al termine Parisi ha risposto così ai giornalisti che gli chiedevano se sia sentito ‘tradito’ dal presidente di Forza Italia, dopo essere stato scaricato da Berlusconi. Con Berlusconi, ha poi spiegato Parisi “ho avuto un rapporto libero, gli ho proposto un progetto di rinnovamento” e questo progetto “all’inizio gli era piaciuto”.

 

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.