Cremona, festa del torrone

690

“Un evento ricco di appuntamenti che raccontano il territorio, il suo saper fare, la sua storia e i suoi tesori culturali proiettati a far conoscere Cremona nel mondo”. L’ha detto l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione a Lombardia Cristina Cappellini presentando, a Palazzo Pirelli, la Festa del Torrone che si svolgera’ a Cremona dal 19 al 27 novembre. Presenti alla conferenza stampa il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, il consigliere Carlo Malvezzi, l’assessore del Comune di Cremona Barbara Manfredini e Stefano Pellicciardi dell’organizzazione Sgp. “Cremona – ha sottolineato l’assessore Cappellini portando i saluti anche del collega Gianni Fava – si sta imponendo come motore regionale sia a livello culturale sia enogastronomico. Eventi come la Festa del Torrone, che ha un importante legame con il territorio e una forte impronta identitaria, aiutano questo processo, non solo nei nove giorni dell’evento ma anche grazie a una serie di attivita’”. “Penso al saper fare liutario riconosciuto come Patrimonio immateriale dell’umanita’ dall’Unesco – ha continuato -, ma anche alla valorizzazione dei tesori culturali, alla sottolineatura della storia e alle sinergie tra gli eventi della citta’ del Torrazzo”. “Fa piacere sottolineare – ha rimarcato l’assessore – il legame che la Festa del Torrone ha creato con la bellissima mostra su Janello Torriani con tanto di omaggio alla Spagna che ispiro’ il genio rinascimentale”. “La Festa del Torrone e’ un evento che e’ un autentico punto di riferimento per il territorio – ha concluso l’assessore Cappellini – e saro’ presente all’inaugurazione di questa manifestazione che, sono certa, aumentera’ i numeri gia’ grandi degli scorsi anni. Il riconoscimento alla Sperlari per i suoi 180 anni vuol dimostrare quanto Regione sia vicina alla Festa e alle imprese che la rendono possibile”. (Lnews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.