Raccolta benefica per i senzatetto, domani si replica. Dalle 9.30 alle 17.30, in 13 punti della città, sarà possibile regalare coperte, sacchi a pelo e giacconi invernali che saranno utilizzati per chi si trova in difficoltà. La prima giornata di mobilitazione cittadina, svoltasi lo scorso 22 ottobre, ha consentito la raccolta di 22.500 pezzi. Nei gazebo dislocati nelle diverse zone della città dove saranno presenti i volontari delle associazioni impegnate nell’assistenza dei senzatetto.

“A fine ottobre la partecipazione è stata grandissima”, ricorda l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino. “Sono certo che anche in questa seconda occasione la generosità dei milanesi non mancherà. Grazie a tutte le persone che saranno impegnate ai gazebo e a chi donerà ancora una volta per dare una mano a chi ha più bisogno”.

I gazebo saranno posizionati nelle seguenti vie e piazze:

– piazzale Baiamonti; piazzale Baracca/via Enrico Toti; via Bassini/via Valvassori Peroni; piazza Argentina/via Mercadante; Arco della Pace; piazza Frattini 1;piazza Selinunte/viale Aretusa; piazzale Medaglie d’Oro; via Albani angolo via Meloria (Chiesa S. Anna);piazza XXIV Maggio; via Sammartini 122; via Pollini, 4 presso la sede dei  City Angels;piazzale Maciachini.

Commenti FB
Articolo precedentePubblicato il nuovo album di Sting
Articolo successivoPonte Verde, il nuovo passaggio a Porta Genova entro l’anno
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.