Un marocchino di 23 anni è stato arrestato dalla polizia, a Milano, per il tentato omicidio di una ragazza di 26. La ragazza è stata ferita alla gola, all’addome e al lobo dell’orecchio con un paio di forbici. Secondo quanto ricostruito finora, il marocchino ha avvicinato la ragazza all’uscita di un locale in via Meda, le ha chiesto 50 euro e l’ha l’ha minacciata. I due sono saliti su un taxi che li ha condotti in corso Italia. Qui la ragazza ha chiesto al tassista 50 euro con la promessa di ritornare subito dopo con 100 euro. Il conducente ha accettato e i due sono scappati. Il tassista, dopo aver inseguito l’uomo ed essere stato da lui minacciato, ha chiamato la polizia. Gli agenti hanno trovato lo straniero nascosto dietro un cespuglio in piazza Santa Eufemia, con sé aveva le forbici con la punta spezzata e sporca di sangue e 50 euro in tasca. Successivamente è stato scoperto che una volta usciti dal taxi, la ragazza è stata ferita e costretta a consegnare i 50 euro. Poi ha iniziato a urlare e a chiedere aiuto. La giovane, già nota agli agenti, è stata salvata dal portinaio di uno stabile in via San Senatore, trasportata al Policlinico, ma non si trova in pericolo di vita.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.