Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha revocato a Fabrizio Corona l’affidamento in prova ai servizi sociali. Nel provvedimento si legge che Corona ha “privilegiato il proprio recupero economico rispetto a quello sociale e terapeutico”. L’affidamento ai servizi sociali era stato sospeso il 10 ottobre scorso, giorno in cui l’ex re dei paparazzi è stato arrestato per intestazione fittizia di beni. La misura alternativa alla detenzione è stata revocata dal 22 ottobre del 2015, ossia da quando Corona, avendo ottenuto l’affidamento sul territorio, è potuto tornare a vivere nel suo appartamento di via De Cristoforis, sequestrato qualche giorno fa. Secondo i giudici resta valido come percorso di affidamento solo quello portato avanti nella comunità Exodus di Don Mazzi, dal 18 giugno 2015 al 21 ottobre. Il resto dovrà essere scontato nuovamente e in carcere.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.