I 5 stelle e Partito Democratico hanno depositato un question time sul caso dei rincari delle tariffe del trasporto pubblico.

Iolanda Nanni, capogruppo del M5S Lombardia e prima firmataria dell’atto, dichiara: “No tassativo all’aumento dei biglietti dei treni, le tariffe sono già state aumentate da Maroni nel 2015, ma il servizio ferroviario invece di migliorare è peggiorato. Se L’Assessore ai trasporti non avesse sprecato 7 milioni di euro per finti vigilantes, ora ci sarebbero i soldi per mettere in sicurezza il trasporto pubblico locale senza mettere di nuovo le mani nelle tasche dei lombardi”.

Jacopo Scandella, consigliere regionale del Partito Democratico, dichiara: “Sicurezza e rinnovo del materiale rotabile sono le priorità. Occorrono investimenti consistenti e piani concreti e credibili. Non si può parlare di aumenti di tariffe prima di aver chiarito questi aspetti: non è questo quello che chiedono i pendolari”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.