Dario Fo, folla in piazza Duomo per il funerale laico

721

Migliaia di persone sotto la pioggia per il funerale laico di Dario Fo, in piazza Duomo a Milano. La cerimonia si è aperta con Bella Ciao e la folla che scandiva il suo nome. Il figlio, Jacopo, ha ricordato papà Dario e mamma Franca in un toccante discorso: “Può succedere che la gente senza potere, che non ha nulla da perdere, il potere possa prenderlo, nonostante quello che hanno fatto loro, non hanno mai piegato la testa”. In Duomo c’era anche Beppe Grillo. Fo, negli ultimi anni, si era apertamente schierato con il Movimento Cinquestelle. Presenti anche il sindaco pentastellato di Torino, Chiara Appendino e gli scrittori Roberto Saviano e Stefano Benni. Un ricordo affettuoso di Fo è stato tracciato da Saviano: “Quando ha vinto il Nobel mezzo Paese, per invidia o per dileggio ha cercato di sminuirlo. E’ un Paese ingrato, ma c’è anche una parte autentica che lo ha sempre protetto e ascoltato”. “Ricordo”, ha aggiunto lo scrittore nel mirino della camorra, “una persona che mi ha sostenuto nei momenti complicati e vengo ad omaggiare soprattutto questo per riconoscergli di esserci stato”. Dario “mi ha insegnato a non essere mai cortigiano, e a divertirsi nell’essere critici e a non prendersi mai sul serio”, ha insistito Saviano, “ha avuto sempre il coraggio, questa cosa preziosa e rara, di prendere posizione e di esserci sempre. E questo lo ha portato a stare vicino agli ultimi”. “I suoi sms mi mancheranno molto”, ha concluso, “me li mandava dopo ogni apparizione televisiva, perche’ sapeva che ero insicuro”. Per oggi a Milano il sindaco Beppe Sala ha proclamato il lutto cittadino.

image

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.