Home News Caso Uva, Pg, morte per stress e privazione di libertà

Caso Uva, Pg, morte per stress e privazione di libertà

Giuseppe Uca, morto in ospedale dopo essere stato portato in caserma, nel giugno 2008 a Varese, è deceduto  secondo la Procura generale di Milano per “stress derivante dalla costrizione e privazione della libertà personale”, causato dal comportamento dei due carabinieri e dei sei poliziotti assolti dalla Corte d’Assise di Varese. Un fermo operato “senza che ve ne fosse la necessità” e motivato da possibili rancori con uno dei coinvolti nella vicenda, motivo dell’impugnazione della sentenza da parte della Procura generale di Milano che vuole la condanna di tutti gli imputati per omicidio preterintenzionale e sequestro di persona.

Commenti FB
Articolo precedenteBoccioni all’Onu
Articolo successivoPolizia Locale, aumentano le multe
Fin da piccola, volevo fare la giornalista. Sono laureata in lettere moderne e dopo una breve e intensa esperienza a Telenova, sono arrivata a Radio Lombardia, ormai un bel po’ di anni fa. Nel frattempo, sono diventata giornalista professionista. Collaboro con il giornale locale “Il Cittadino di Monza e della Brianza”. Amo leggere e viaggiare per conoscere culture e tradizioni diverse. E mi piace raccontare tutto quello che accade intorno a me. La mia passione è lo yoga… lo pratico anche alle 5 del mattino, prima di arrivare in redazione per la rassegna stampa quotidiana.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version