Milano, salgono a 94 i mercati scoperti

723

Approvata  dal Consiglio Comunale, con 28 voti favorevoli, 12 contrari e 1 astenuto, la delibera che istituisce definitivamente i mercati di “Mario Pagano” e di Ripa di Porta Ticinese. Quest’ultimo, per volontà dell’Aula, assumerà lo storico nome di “Fiera di Sinigallia”.  Sono così  94 i mercati scoperti che si svolgono settimanalmente  in città. L’istituzione dei due mercati avviene al termine di una fase di sperimentazione, durata oltre un anno, che ha avuto lo scopo di monitorare eventuali problematiche di natura logistica, commerciale e viabilistica delle aree garantendo così un inserimento adeguato al tessuto urbano e sociale dei quartieri in cui le due nuove realtà trovano sede.La Fiera di Sinigallia che si svolge nella giornata di sabato lungo il tratto di Ripa di Porta Ticinese compreso tra  via Barsanti e via Paoli, si caratterizza per avere una vocazione prettamente non alimentare (rigattieri,  abbigliamento usato e etc.) con 106 posteggi senza automezzi alle spalle. Il mercato di Mario Pagano ha luogo  la domenica sull’area del parcheggio della MM1 nel tratto compreso tra via Mario Pagano e via del Burchiello e ha una doppia vocazione, alimentare e non alimentare, con la presenza di 82 posteggi con automezzi alle spalle cui si possono aggiungere ulteriori 20 posteggi a disposizione del Municipio 7 per ospitare diverse attività temporanee di vendita su area pubblica. I due mercati sono nati dalla volontà dell’Amministrazione di trovare ubicazioni appropriate e commercialmente appetibili agli operatori attivi nel tradizionale mercato di Sinigallia che insisteva da anni in condizioni precarie presso l’ex scalo ferroviario di Porta Genova.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.