Milano, arrivano gli autovelox mobili

1324

Hanno impiegato tre anni a capirlo: gli automobilisti frenano per passare sotto l’autovelox “fisso” e poi accelerano e tornano ad andare alla velocità che vogliono. Risultato? A Milano aumentano gli incidenti stradali. Un esempio su tutti è quello dell’autovelox di viale Palmanova: tutti a 70 all’altezza di Cimiano dove è posizionato l’occhio elettronico e poi tutti a manetta poche centinaia di metri dopo. Il Comune di Milano, attraverso l’assessore Carmela Rozza, annuncia ora la stretta e il passaggio alle telecamere mobili. Un deterrente molto più efficace.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.