Terremoto, la solidarietà di Milano

773

Milano dimostra ancora una volta il suo grande cuore. E’ stata davvero significativa la partecipazione dei cittadini alla mobilitazione civica organizzata dal Comune di Milano per la raccolta di beni per l’igiene personale e prodotti specifici per bambini da destinare alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. Tra sabato e domenica presso la struttura di Arca in via Sammartini 122, quella dei City Angels in via Pollini 4 e presso Casa Jannacci in via Ortles 69, volontari e operatori hanno raccolto oltre 20mila beni portati dai milanesi: arrivati soprattutto spazzolini, dentifrici, saponi e saponette, shampoo, bagnoschiuma, creme idratanti, confezioni di omogeneizzati, pannolini per neonati per persone incontinenti, salviettine umidificate, ma anche assorbenti per donna,, pacchi di salviettine per neonati, rasoi, schiuma da barba. Hanno contribuito a raccogliere e inscatolare i beni anche alcuni ospiti dei centri di accoglienza, sia italiani che stranieri. Circa 3.500 persone tra milanesi e turisti hanno inoltre dato il proprio contributo scegliendo di visitare uno dei musei civici della città nella giornata di oggi. L’incasso dei biglietti verrà interamente devoluto alle zone terremotate grazie all’adesione del Comune di Milano all’iniziativa lanciata dal Ministero dei Beni culturali per i musei statali. I Musei del Castello Sforzesco i più visitati (circa 1250), seguiti dal Museo di Storia Naturale (circa 600) e Museo del Novecento (oltre 500).

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.