Sono 500 i migranti accampati a Como: cercano di raggiungere il Nord Europa ma vengono respinti al confine dalla Svizzera. I profughi sono assistiti dalle associazioni di volontariato che hanno organizzato una mensa e messo a disposizione alcuni posti letto. Ma i servizi messi a disposizione non sono sufficienti. Oggi si terrà un vertice in Prefettura a Como per cercare una soluzione provvisoria e individuare una struttura per ospitarli. Tra le ipotesi che potrebbero essere prese in considerazione la caserma De Cristoforis dell’Esercito o l’ex ospedale Sant’Anna. Intanto è entrato in funzione un presidio sanitario fisso organizzato alla stazione ferroviaria.  Finora si sono segnalati tre casi di scabbia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.