Cultura, Cremona tra province più finanziate da Regione

1013
L'assessore Cristina Cappellini, durante la sua visita al Museo Archeologico San Lorenzo di Cremona dove, insieme al sindaco Gianluca Galimberti, ha presentato uno degli ultimi progetti co-finanziati da Regione Lombardia che riguardano proprio il prestigioso museo.

“Ho deciso di venire a presentare direttamente sul territorio l’importante progetto riguardante il Museo Archeologico San Lorenzo in quanto ne conosco il prestigio e l’importanza e perche’ e’ risultato il piu’ finanziato nell’ambito del bando musei con il progetto ‘Una nuova domus romana al Museo Archeologico di Cremona’, che ha come obiettivo l’allestimento della nuova domus nell’ambito della sezione sullo ‘spazio privato’, una delle tre sezioni su cui si sviluppa lo spazio museale”.
Lo ha detto l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, durante la sua visita al Museo Archeologico San Lorenzo di Cremona dove, insieme al sindaco Gianluca Galimberti, ha presentato uno degli ultimi progetti co-finanziati da Regione Lombardia che riguardano proprio il prestigioso museo.
LE OPERE DI RESTAURO – “Nello specifico verranno restaurati ed esposti – ha proseguito l’assessore – resti pavimentali e intonaci parietali e con l’occasione verra’ ricollocato il mosaico delle Stagioni, attualmente collocato nell’area che ospitera’ i nuovi reperti, che verra’ riposizionato nella saletta della ‘Vittoria di Calvatone'”.MUSEO CREMONA LAVORI ARECHEO
IL PIU’ ALTO CONTRIBUTO DI REGIONE – Il progetto del Comune di Cremona, all’interno del programma Cultura a Cremona 2016, ha ottenuto il finanziamento della Regione Lombardia sull”Avviso unico 2016-Interventi per attivita’ culturali’. E’ l’iniziativa con il piu’ alto contributo regionale (pari a 27.500 euro) tra quelli inerenti la valorizzazione di musei di enti locali o di
interesse locale, sistemi museali locali e reti regionali di musei.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.