Anche il Consiglio regionale della Lombardia in prima linea nel chiedere che sia fatta pienamente luce e chiarezza sulle circostanze che hanno portato alla morte di Giulio Regeni. Come deciso dall’Ufficio di Presidenza presieduto da Raffaele Cattaneo, da stasera Palazzo Pirelli sarà illuminato con la scritta “Verità x Regeni”, visibile sulla facciata del Grattacielo che guarda verso piazza Duca D’Aosta.

Il ricercatore italiano dell’Università di Cambridge fu rapito in Egitto il 25 gennaio 2016, giorno del quinto anniversario delle proteste di piazza Tahrir, e il suo corpo fu ritrovato il 3 febbraio successivo. La sua salma, abbandonata vicino al Cairo in un fosso lungo l’autostrada per Alessandria, presentava evidenti segni di torture. L’iniziativa del Consiglio regionale avviene a sei mesi esatti dalla scomparsa, in una fase delicata delle relazioni tra Italia ed Egitto.

Commenti FB
Articolo precedenteMilano, allarme bomba rientrato
Articolo successivoFalso allarme bomba, si cercano tre ragazzi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.