“La terza ondata di caldo di questa stagione estiva entra ormai nel vivo con l’anticiclone africano che interesserà anche molte Nazioni dell’Europa per buona parte della settimana” – a dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge – “Con la cessazione delle fresche correnti da Nord entrano nuovamente in scena quelle più calde dal Nord Africa che portano un progressivo aumento delle temperature su tutta la Penisola”.

Temperature, picchi fino a 36°C. L’ondata di caldo dapprima interesserà il Nord e le Tirreniche con punte di 35-36°C. Giovedì l’aria calda invaderà gran parte d’Italia e sarà raggiunta la massima estensione, mentre da venerdì si smorzerà al Nord; nel contempo si intensificherà invece al Sud e sulle Isole (specie in Sardegna) dove perdurerà almeno fino a lunedì 25 Luglio Il caldo sarà reso più fastidioso dal tasso di umidità in aumento. Le zone dove sarà più insopportabile a causa del mix temperature-umidità saranno la Valpadana e le aree tirreniche.

 Nel week-end si smorza il caldo al Centro Nord. Da giovedì ci saranno i primi segnali di invecchiamento dell’anticiclone con qualche temporale sulle Alpi. Tra venerdì e sabato è invece attesa una attenuazione della canicola al Nord con l’arrivo di qualche temporale che sarà più probabile su Alpi, Prealpi e occasionalmente anche in Valpadana. L’instabilità a seguire coinvolgerà in parte anche il Centro. “Si tratterà di una breve tregua perché l’alta pressione è prevista nuovamente ritornare sull’Italia concludono” – da 3bmeteo.com.

Commenti FB
Articolo precedenteSciopero dei treni venerdì
Articolo successivoROBERT PLANT: il grande ritorno in tour in Italia
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.