Estate, milanesi e lombardi verso la Grecia

1025

Quest’anno i milanesi e i lombardi preparano le valige con un viaggio organizzato in agenzia per immergersi nella storia e nelle acque cristalline della Grecia (per 9 operatori su 10), raggiungere altre località italiane marittime e non (per 7 su 10) divertirsi nella movida delle isole Baleari (per 6 su 10). Tra le mete non europee prescelte ci sono gli Stati Uniti e Canada, Cuba e altre destinazioni caraibiche. Terrorismo, disordini internazionali e il clima di tensione di questo periodo incidono negativamente sulle partenze dirette all’estero secondo gli operatori. Le destinazioni più colpite indicate sono: Africa mediterranea, Paesi Arabi mediorientali, Africa sub – sahariana, che decadono come mete turistiche dell’estate. Emerge da un’indagine della Camera di commercio di Milano che ha sentito le agenzie di viaggio a luglio 2016.

Verso mare e città d’arte. Mare (per 5 su 10) e città d’arte (per 2 su 10) sono i luoghi maggiormente raggiunti con partenze dalla prossima settimana. La vacanza organizzata con l’agenzia dura generalmente due settimane. Viaggiatrici sono le coppie (per 8 operatori su 10), poi le famiglie (per 4 su 10) e i gruppi di amici (per 2 su 10).

In Lombardia le prenotazioni riguardano per lo più i laghi e le montagne della Valtellina con Bormio.

Per quanto riguarda il booking, c’è una crescita nelle prenotazioni e nella spesa indicata intorno al 10% in più rispetto allo scorso anno. Circa la metà vede un incremento, gli altri sono divisi tra chi stima un andamento equivalente a quello dello scorso anno e chi vede un calo. Per le vacanze estive con l’agenzia, la spesa tipica a testa si aggira dai 1.000 ai 1.500 euro.

La predisposizione al risparmio influenza anche la scelta delle vacanze, scegliendo opzioni  low cost (per 4 su 10), studiando soluzioni personalizzate a un costo contenuto (per 3 su 10 ) e ricercando alberghi gratuiti o scontati per i bambini (per 2 su 10). Comunque la vacanza di lusso rimane uno status symbol che mantiene il suo appeal per la maggior parte e grazie agli sconti diventa anche più accessibile.

Commenti FB
Articolo precedenteDiscriminazione collettiva, condannato il Comune di Pontoglio (Bs)
Articolo successivoAFTERHOURS
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.