Dopo la prima serata che ha registrato più di 4mila persone per lo show di MAX PEZZALI, mercoledì 27 luglio e giovedì 28 luglio arrivano al Festival Città di Cernobbio MARCO CARTA e DAVIDE VAN DE SFROOS.

Grande novità di quest’anno è l’apertura agli ospiti internazionali, un altro passo che pone il Festival Città di Cernobbio nella direzione di una rassegna completa e di qualità al pari delle maggiori manifestazioni estive italiane.
Inoltre grazie al nuovo ingresso dell’ex galoppatoio di Villa Erba la capienza della venue risulta maggiore e questo consentirà al Festival di ospitare nomi sempre più importanti e fare un vero e proprio salto di qualità per diventare un centro importante sulle cartine dei festival nazionali e attirare non solo i cittadini locali, ma anche i turisti che potranno usufruire di un’ottima offerta d’intrattenimento durante il loro soggiorno sulle coste del lago.

Mercoledì 27 luglio MARCO CARTA sarà a Cernobbio per l’unica data estiva nel Nord Italia e porterà sul palco le canzoni del suo nuovo album di inediti “Come il mondo” insieme a tutti i suoi più grandi successi.

Giovedi 28 luglio sarà la volta di DAVIDE VAN DE SFROOS che insieme all’Orchestra Sinfolario di 40 elementi diretta dal Maestro Vito Lo Re presenterà “Synfuniia”. L’artista comasco si esibirà senza la sua chitarra, mantenendo però la sincerità e l’ironia tipiche delle sue performance, per una serata magica in cui sarà possibile ascoltare i suoi pezzi classici in una nuova suggestiva versione che unisce folk, rock e musica classica.

Domenica 31 luglio il Festival Città di Cernobbio abbandona momentaneamente la musica per dedicarsi ad un’altra arte moderna, ovvero il cinema. In occasione del 40° anniversario della sua scomparsa si svolgerà infatti l’evento “Omaggio a Luchino Visconti”: un’occasione unica per scoprire la vita, i luoghi cernobbiesi e le opere del grande regista italiano che soleva dimorare a Villa Erba per le sue vacanze e proprio presso la prestigiosa residenza affacciata sulle sponde del Lario ha completato alcuni dei suoi capolavori. La giornata avrà inizio alle ore 10.30 a Como (Hotel Metroplis Suisse, video montaggio “I Set sul Lago di Como”) dopodichè, in battello, si raggiungerà Cernobbio e da qui Villa Erba che quel giorno aprirà le sue porte, e quelle del suo meraviglioso parco, ai visitatori. Per tutti ci sarà la possibilità di un pic-nic tra gli alberi secolari e di visitare le stanze di Villa Erba già occupate da Luchino Visconti dove si trova il museo a lui dedicato. La giornata è organizzata in collaborazione con il Lake Como Film Festival nell’ambito delle “Passeggiate creative”, organizzate dai Comuni di Como, Brunate e Cernobbio nell’anno nazionale dei Cammini con il coordinamento di Pietro Berra, per (ri)scoprire alcune caratteristiche che hanno contribuito a definire l’identità di questo territorio e a renderlo celebre nel mondo.

Lunedì 1° Agosto la programmazione sarà a cura di Infinity Sound, associazione no profit nata nel Gennaio del 2015 a Como, con lo scopo di ideare, sviluppare, promuovere eventi e progetti per ragazzi con diverse disabilità e per persone ex normodotate. Dalle 17.00 in collaborazione con la cooperativa Sim-patia verranno organizzate attività musicali, sportive e sociali per bambini e ragazzi tra cui la performance anche della celebre Simpaty Band . Dalle 21.00 sul palco di Villa Erba si potrà assistere ai concerti dell’ORCHESTRA ANTONIO VIVALDI, del pianista e compositore di musica classica contemporanea e crossover ALESSANDRO MARTIRE, del giovane compositore e chitarrista GIULIO MACERONI e di MARCUS EATON, recentemente definito da David Crosby “uno dei migliori giovani cantautori e chitarristi acustici americani”.

A chiudere la rassegna martedì 2 Agosto sarà MIKA che dopo il grande successo ottenuto sui più importanti palchi italiani e internazionali torna live in Lombardia, per l’ultima data del suo tour durato un anno. L’artista nato a Beirut ha venduto oltre 10 milioni di dischi in tutto il mondo aggiudicandosi dischi d’oro e platino in oltre 32 paesi.

Commenti FB
Articolo precedenteNizza, anche un giovane italo americano tra le vittime
Articolo successivoPaolo Benvegnù a Desio
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.