Valtellina, due morti sul monte Disgrazia

1257

Due ragazzi di Bergamo, R.R., classe 1979, e N.F., del 1981, hanno perso la vita oggi sulla Nord del Monte Disgrazia. Erano saliti in vetta in cordata lungo la via Normale ma a un certo punto uno dei due ha perso l’equilibrio ed è caduto, trascinando anche l’altro. Non c’è stato nulla da fare. L’allarme è scattato intorno alle 9:30 di stamattina. Sul posto l’eliambulanza del 112, a supporto sono intervenute le squadre della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS Lombardia (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). I tecnici sono impegnati ora nel recupero del corpo di Roberto Dioli, il ragazzo di 26 anni Caspoggio (SO) scomparso il 20 aprile scorso al confine tra la Valmalenco e la Svizzera, in un’area interessata da una grande valanga. Le ricerche erano proseguite per giorni, senza risultato. Oggi il suo corpo è stato ritrovato in territorio svizzero, a un centinaio di metri dal confine, più a Est di qualche chilometro rispetto al Piz Fora.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.