Arriva a Milano il “Bosco Culturale itinerante”, un’iniziativa promossa e organizzata da Austria Turismo, che unirà in modo innovativo natura e cultura, architettura e design, risvegliando nei visitatori la curiosità di trascorrere una vacanza in Austria.

airship” Bosco Culturale itinerante, che ripercorre la storia di successo del Padiglione Austriaco “breathe austria” ad Expo Milano 2015, è un prototipo unico al mondo, uno spazio di microclima e di respiro e vuole rappresentare una nuova tipologia mobile e temporanea di “area verde urbana” e un luogo dove ritemprarsi e “staccare la spina” anche per pochi minuti.

Rimarrà a Milano presso i Giardini Pubblici Indro Montanelli/lato Corso Venezia per 5 giorni consecutivi, dal 22 al 26 giugno.

Dall’esterno, cittadini e turisti verranno incuriositi dalla copertura traslucida alta cinque metri a forma di cupola aperta e una volta entrati, passando da un ingresso regolato, rimarranno piacevolmente sorpresi dai tre paesaggi boschivi che con alberi e arbusti, felci e fiori, colori e profumi, ricreano fedelmente gli ambienti naturali austriaci sull’arco alpino, nella media montagna e nella regione danubiana. Metaforicamente insomma, si troveranno in una camera boschiva delle meraviglie, la fresca aria di bosco, prodotta dalle piante e l’installazione di appositi campi di nebbia che stimolano la vegetazione e abbassano la temperature, regaleranno al pubblico, nel mezzo della calura della città, refrigerio per tutti i sensi percettivi e uscendo, tutti si sentiranno rinfrescati ed ossigenati da aria pura.

Entrando all’interno del “Bosco Culturale itinerante” si parte per un viaggio immaginario da nord a sud, tra la magica natura austriaca e i suoi borghi incantati, inoltre il visitatore sarà guidato da alcune parole “tema” posizionate all’interno di “airship” che lo coinvolgeranno in questo percorso culturale, spaziando dall’arte alla musica e all’architettura.

La sera, sempre grazie alla copertura traslucida, si creeranno suggestivi giochi d’ombra dovuti alle luci riflesse dalle piante.

La qualità dell’aria e la varietà delle bellezze naturali sono due peculiarità dell’Austria, dove crescono qualcosa come 3,5 miliardi di alberi su circa la metà del territorio nazionale. Per questo motivo i temi centrali dell’installazione sono l’aria, vista come alimento, gli spazi freschi e i luoghi refrigeranti nelle città dove fermarsi, oltre al rapporto con la nostra atmosfera e il futuro delle città sempre più calde.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.