La Corte d’Assise di Bergamo non ha ammesso le telecamere in aula per la lettura della sentenza a carico di Massimo Bossetti,  imputato per l’omicidio di Yara Gambirasio. I giudici hanno accolto la richiesta del pm Letizia Ruggeri. A conclusione della sua replica, il pm stamattina ha chiesto alla corte di revocare l’ordinanza con la quale ammetteva le riprese televisive della lettura della sentenza. Questo a causa “del clima avvelenato” che si è venuto a creare intorno al dibattimento. “Credo, invece, che non vi siano problemi – ha aggiunto – per quanto riguarda le registrazioni audio”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.