Recensione dell’ascoltatrice Titti da Luino

Questo è stato il mio primo concerto di Alice Cooper e non avevo dubbi sul fatto che non mi avrebbe deluso! Già dal tendone che copriva il palco è stato chiara l’atmosfera tipo “casa dei fantasmi”. Invece è stato più un Alice Horror Picture show!!! fantastico!!!! non solo un concerto ma un vero è proprio show teatrale con un trono di teschi, un baule da cui tirava fuori ogni sorta di diavoleria!

Sulle note di Be My Frankenstein è comparso sul palco un intero laboratorio e un megapupazzo animato di almeno 3 metri e tutto l’Alcatraz è letteralmente impazzito!! Non è mancata nemmeno la ghigliottina che ha decapitato il “povero” Alice con conseguente innaffiamento con litri di sangue del pubblico. Mercoledì Addams sarebbe impazzita di gioia x questa scena!

Non è mancato nulla e non c’è stato un crescendo ma uno show sparato al massimo dall’inizio alla fine, quando Alice ha trasformato il palco in un cimitero virtuale proiettando le lapidi dei suoi amici scomparsi e cantando per ognuno, uno dei loro brani più famosi. Lemmy, David Bowie, Jimi e Keith Moon.

E di lui che dire?
È Alice Cooper gente!
Tiene alla grande il palco, è energico, coinvolgente e la sua voce è fantastica dall’inizio alla fine dello show!
La band è una fila di pazzi scatenati che vivono e riempiono il palco fino a farlo sembrare troppo piccolo!
Non è stato solo un concerto, è stato l’ Alice Cooper Horror Picture Show ! Punto!

Quindi,
pronta per il suo prossimo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.