Stefano Parisi e Beppe Sala sono divisi da soli 5 mila voti . In vista del ballottaggio i due manager sono a caccia di consensi. Sala, candidato del centrosinistra, parte da un 41,69% ottenuto al primo turno. Parisi, candidato del centrodestra, è al  40,77%. “Primo tempo. Uno a zero, palla al centro e si ricomincia”: così Beppe Sala, ha commentato il risultato del voto in una conferenza stampa. “Il 42 per cento – ha aggiunto – è un ottimo risultato”.
Ha invece citato la metafora calcistica di Matteo Renzi Stefano Parisi commentando il risultato delle elezioni. “Lui ha parlato di un rigore che doveva tirare Beppe Sala “e il rigore – ha detto in conferenza stampa – lo abbiamo parato e il prossimo lo tiriamo noi fra 15 giorni”.

“Al ballottaggio? Annullerò la mia scheda, ci scriverò sopra il nome di Beppe Grillo oppure il mio”. Così Gianluca Corrado, candidato sindaco del M5S a Milano, che ha ottenuto il 10.6%ha confermato le sue intenzioni di voto per il ballottaggio. “Non sarò né io né il movimento a decidere chi vincerà la corsa a sindaco di Milano, non daremo indicazioni di nessun tipo a riguardo”,

“Nessun apparentamento e nessuna trattativa” ha detto Basilio Rizzo candidato della lista civica Milano in comune che ha ottenuto il 3.56%

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.